Come giocare a Caribbean Stud Poker

Samuele Maffelli staff di CasinoMonkey

Samuele Maffelli Aggiornato il

4 minuti di lettura | 9 Visite

come giocare a caribbean stud poker
come giocare a caribbean stud poker

Puoi essere un ottimo giocatore di poker o un assoluto principiante ma in ogni volta che ti aggiri tra i tavoli di un casinò reale o scorri le proposte dei migliori casinò online potresti imbatterti in varianti di poker di cui potresti non aver mai sentito parlare.

Una di queste è Caribbean Stud Poker che, nonostante il nome stravagante, è più o meno lo stesso del poker classico con le 5 carte coperte, un gioco che probabilmente giocavi al tavolo della cucina con i tuoi amici o magari con quale parente durante delle occasioni speciali.

Apri l'indice dei contenuti

Differenze con il poker classico

Se hai giocato a poker possiedi già tutte le conoscenze di cui hai bisogno per metterti seduto ad un tavolo di Caribbean Stud, poiché le differenze da conoscere sono davvero minime.

  • Il bluff nel Caribbean Stud Poker è inesistente.
  • Non vengono effettuati cambi di carte (anche se potresti trovare alcune rare varianti del Caribbean Stud in cui questo è previsto).
  • Giochi sempre contro la casa, non contro altri giocatori.

Al di fuori di queste piccole differenze, sei subito pronto per sfidare la fortuna a Caribbean Stud poker.

Funzionamento di una mano di Caribbean Stud Poker

caribbean stud poker guida al gioco
Caribbean Stud Poker sempre presente nelle offerte live dei casinò online.

Prendi posto al tavolo, virtuale o reale che sia, e piazza una scommessa sulla casella contrassegnata con Ante. Fatto questo sia tu che il banco (e gli altri giocatori se sei in un casinò dal vivo) riceverete cinque carte ciascuno.

Le tue cinque carte sono scoperte mentre di quelle del banco, 4 sono coperte e una è scoperta. Ora la tua decisione è semplice. Che punto hai? Potresti non avere nulla o aver chiuso un punto secondo la normale progressione di punti del poker tradizionale. Puoi decidere di passare e perderai l’importo dell’Ante. Se, tuttavia, hai una mano giocabile, una coppia, una doppia o qualche punto maggiore, e credi di poter battere la mano del banco, è il momento di piazzare una puntata aggiuntiva. Nella casella denominata Bet (Scommessa), devi porre il doppio dell’importo dell’Ante. Ad esempio, se la tua puntata Ante era di 50, devi piazzare 100 nella casella della puntata. A questo punto, il banco rivela la sua mano scoprendo le altre 4 carte che finora erano rimaste coperte e si determina il vincitore.

Potrebbe sembrare semplice ma non sottovalutare il Caribbean Stud Poker perché’ contiene delle insidie, altrimenti non sarebbe un gioco d’azzardo. La mano del banco deve contenere un punteggio minimo di un asso e un re. Se le sue carte non contengono la mano minima, il banco non gioca, tecnicamente si dice che il banco non si qualifica. A quel punto ricevi una vincita 1:1 sull’Ante e recuperi l’importo dell’altra puntata senza perdite o vincite. Proseguendo con l’esempio riceverai la tua ante originale di 50, più altri 50 e la tua scommessa secondaria originale di 100 verrà restituita.

Se il banco possiede almeno un asso e un re, ovvero ha una mano minima composta da A-K-4-3-2, allora è obbligato a giocare la sua mano contro la tua e si va a determinare il punto maggiore in base ai punti tradizionali delle mani di poker.

Se la tua mano batte quella del banco, vinci alla pari (1 a 1) sulla tua puntata Ante e riceverai una vincita sulla scommessa in base al punto che hai, secondo questo schema:

  • La coppia paga 1 a 1 (alla pari)
  • Doppia coppia paga 2 a 1
  • Tris paga 3 a 1
  • La scala paga 4 a 1
  • Il colore paga 5 a 1
  • Il full paga 7 a 1
  • Il poker paga 20 a 1
  • La scala colore paga 50 a 1
  • La scala reale paga 100 a 1

La tabella dei pagamenti può variare leggermente in base alle regole imposte sul tavolo, sul software di gioco o dal casinò in quale giochi. Controllalo prima di tuffarti in questo gioco.

Quando giochi a Caribbean Stud dal vivo ricordati: ognuno gioca individualmente contro il banco, non contro gli altri giocatori al tavolo. Se la tua mano di 5 carte è più alta di quella di un altro giocatore, perderai comunque le tue puntate se la mano del banco è più alta della tua. Nel caso in cui la tua mano e quella del banco sono esattamente le stesse, tutte le puntate vengono restituite al giocatore.

Il jackpot progressivo a Caribbean Stud Poker

Questa è una puntata facoltativa separata dalle puntate principali appena descritte e indipendente dalla mano del banco. In altre parole, non importa quale sia il valore della mano del croupier, se effettui la scommessa opzionale del jackpot ed ottieni uno di questi punti: Scala reale, scala colore, poker, full o colore, ti aggiudichi fino al 100% (per la scala reale) del jackpot accumulato al tavolo.

In questa caso nota che il programma di pagamento del jackpot può essere leggermente diverso da un casinò all’altro o da un software di gioco all’altro, specialmente nell’ammontare della vincita per il poker, il full e il colore. Il jackpot cresce man mano che i giocatori mettono delle puntate sul jackpot. Sappi inoltre che il vantaggio della casa per il jackpot progressivo è di circa il 25% e questa scommessa dovrebbe essere evitata.

Strategia a Caribbean Stud

Spesso chi conosce poco questo gioco commette un paio di errori molto comuni: passare quando hanno una coppia piccola coppia o chiamare quando hanno una mano debole.

Evita di passare le coppie piccole. Ti verrà data una coppia circa il 42% delle volte e vincerai di più (o perderai di meno) nel lungo periodo effettuando la puntata chiamata piuttosto che passare.

Alcuni giocatori credono erroneamente di poter vincere più mani effettuando la chiamata anche quando hanno una mano debole. Suppongono che il banco non si qualifichi e che paghi l’ante indipendentemente dal fatto che il giocatore abbia una mano forte o debole. Il problema con questa strategia è che quando il banco si qualifica, cosa che matematicamente succede circa il 56% delle volte, il giocatore perde non solo la puntata ante ma anche la puntata call pari al doppio dell’ante. Matematicamente un giocatore che adotta questa strategia perderà il 25% in più della sua ante nel lungo periodo rispetto a se avesse lasciato.

Per iniziare a giocare a Caribbean Stud Poker ecco una semplice strategia di gioco che puoi adottare:

  • Passa se hai meno di Asso-Re.
  • Effettua la chiamata se hai almeno una coppia qualsiasi o superiore.
  • Effettua la chiamata se hai almeno un Asso-Re e una delle tue altre carte è la stessa della figura del banco

Se vuoi giocare a Caribbean Stud Poker, ricordati di giocare in modo intelligente seguendo la strategia di gioco di base, evita di bluffare su mani deboli e foldare su coppie basse, e non fare la puntata del jackpot progressivo a meno che l’ammontare del jackpot non lo giustifichi.

Tags:

I commenti sono chiusi.

Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita